it
programma-58-assemblea-Roma-defBanner1

58 assemblea – le mozioni e le delibere

Un incontro  non solo volto all’esame delle problematiche interne che sono state oggetto di delibere e votazioni ma anche, ed in certi casi specialmente,  uno sguardo rivolto alla società ed al particolare e complesso momento storico che stiamo attraversando. Progettare il futuro insieme significa anche soffermarsi a leggere la realtà che ci circonda. Una realtà che in questi giorni è motivo di amarezza e sdegno per  le vergognose manifestazioni di intolleranza rivolte alla memoria della Brigata Ebraica avvenute in molte città durante le manifestazioni per il 25 Aprile e per le notizie che giungono dall’Ungheria  dove si è svolta la 14esima riunione del World Jewish Congress che proprio a Budapest ha messo sotto i riflettori dell’Europa la situazione di aperta e grave recrudescenza del razzismo e dell’antisemitismo locale.  L’ADEI WIZO appoggia e aderisce alla proposta del Presidente dell”UCEI  di partecipare in massa alla solenne cerimonia  in memoria della Brigata Ebraica che si svolgerà al cimitero militare di Piangipane (Ravenna) “dove riposano quanti, in quelle eroiche azioni, sacrificarono la vita per la liberazione dell’Italia”.

Le delegate hanno all’unanimità approvato il bilancio 2012 accompagnato dalla relazione del collegio dei revisori dei conti e dalla relazione finanziaria resa dalla tesoriera nazionale che ha abbracciato anche i primi mesi del 2013 soffermandosi sulla difficile situazione finanziaria a causa della quale non si può prevedere per il 2013 un miglioramento.  L’Assemblea, durante la sessione dedicata alla raccolta fondi ha  attentamente valutato e dibattuto  tutte le proposte per aumentare l’incremento delle attività.

Il Consiglio Nazionale ( svoltosi nella medesima sede in seduta aperta)  recependo le proposte dell’assemblea ha all’unanimità delibera di approvare  di inserire il logo dell’ADEI WIZO all’iniziativa promossa dalla FIDAPA BPW International Europa  che ha come obiettivo la promozione del benessere delle bambine e delle giovani donne, contro ogni ipo di violenza fisica, psicologica e di discriminazione.  Progetto denominato  : Carta dei diritti della bambina presentato da Nancy Farhi presidente della sezione di Genova nella formulazione come presentata in assemblea.

Il Consiglio Nazionale ( svoltosi nella medesima sede in seduta aperta)  recependo le proposte dell’assemblea scaturite dalla discussione in merito alla testata Il Portavoce delibera di affidare a Viviana Ascoli Levi  coadiuvata da Elda levi la costituzione di un comitato che avrà il compito, sentito un professionista  in materia, di elaborare un sondaggio da somministrare ai lettori de IL PORTAVOCE al fine di conoscerne le opinioni in merito.

L’assemblea svoltasi  a Roma nei giorni scorsi ha espresso collegialmente delle importanti prese di posizione soprattutto nell’ambito della parità di genere e nella lotta contro ogni forma di discriminazione. Ne sono scaturite delle mozioni :

Mozione 1 :  

La 58a Assemblea Generale dell’ADEI-WIZO Associazione Donne Ebree d’Italia riunitasi a Roma presso il Centro Bibliografico ” Tullia Zevi” il 5 e 6 maggio 2013         ESPRIME   profondo sdegno per gli attacchi razzisti di cui la Ministra per l’integrazione Dottoressa Cecile Kyenge è stata oggetto.  Si congratula vivamente per la Sua nomina a un Ministero così fondamentale per la società odierna.     AUSPICA  momenti di collaborazione nell’intento di garantire un futuro di pari opportunità all’infanzia che vive nel nostro Paese contro ogni forma di discriminazione razzista e xenofoba.

Mozione 2

 La 58a Assemblea Generale dell’ADEI-WIZO Associazione Donne Ebree d’Italia riunitasi a Roma presso il Centro Bibliografico ” Tullia Zevi” il 5 e 6 maggio 2013   ESPRIME   sentita solidarietà per le offese di cui è stata oggetto la Presidente della Camera  Laura Boldrini . Plaude alle iniziative di cui si è fatta solerte promotrice contro la violenza sessista a tutela delle donne    AUSPICA  un futuro di collaborazione in piena consonanza con le finalità della nostra organizzazione che ha come obbiettivo primario la promozione umana sociale e politica della donna.

Mozione 3

La 58a Assemblea Generale dell’ADEI-WIZO Associazione Donne Ebree d’Italia riunitasi a Roma presso il Centro Bibliografico ” Tullia Zevi” il 5 e 6 maggio 2013   ESPRIME  grave preoccupazione per l’incremento della violenza sulla donne che già nei primi mesi del 2013 ha registrato un pericoloso aumento. Ogni due giorni una donna viene uccisa in quanto donna.  RILEVA l’emergenza sociale del problema . IMPEGNA il Consiglio Nazionale a promuovere un incontro a carattere nazione sul tema della violenza sulle donne.