it
IMG_0655

Chiusi a Roma i lavori della 58a Assemblea Generale

Caratterizzati da un fitto programma  si sono chiusi a Roma i lavori della Assemblea Generale della Adei Wizo. Le delegate , provenienti da tutta Italia, sono state accolte nel centro  bibliografico dell’UCEI intitolato a Tullia Zevi. Una Assemblea che possiamo definire ” di transito”  infatti si svolge a soli 5 mesi da quella precedente. Una scelta obbligata per poter adempiere in tempi corretti all’obbligo statutario di approvare il bilancio consuntivo.  Molti i temi importanti posti all’attenzione dell’assemblea  il cui titolo ” Condividere e progettare insieme” ben sintetizza  l’impronta che si è voluta dare a questo incontro. Domenica pomeriggio le Presidenti della sezione di Roma Silvana Limentani e Viviana Levi  hanno poro il loro benvenuto e la Presidente nazionale Ester Silvana Israel ha aperto i lavori con una relazione introduttiva .

Hanno rivolto il loro saluto all’assemblea  Renzo Gattegna Presidente dellUCEI  e Giacomo Moscati Vicepresidente della Comunità Ebraica di Roma che augurando buon lavoro hanno ricordato l’importanza storica e sociale della ADEI WIZO e come essa rappresenti la più grande associazione ebraica italiana.   Altro illustre ospite  il Rabbino Capo di Roma  Riccardo Di Segni  che nel suo intervento   ha offerto alle partecipanti importanti spunti di riflessione  sulla attuale situazione sociale e demografica dell’ebraismo italiano .

 

 

Il pomeriggio di domenica e tutta la mattinata del lunedì sono stati  interamente dedicati ai lavori che hanno riguardato tutti i settori di attività dell’organizzazione in un clima di serena e

fattiva collaborazione. Non è certo un mistero per nessuno che l’associazionismo in generale e soprattutto il no-profit stiano attraversando un momento particolarmente difficile soprattutto sul fronte del reperimento di fondi. La crisi che ormai si protrae da lungo tempo non sembra allentare la sua morsa e l’ADEI WIZO come tutti si trova a fronteggiare una situazione di profondo disagio.  Le difficoltà sono state affrontate ed esposte con chiarezza e trasparenza ed anche se , naturalmente, non è stato possibile risolvere su due piedi situazioni complesse e spesso indipendenti dalla nostra volontà.  Il primo passo per risolvere i problemi è quello di individuarli e portarli alla luce.  Esempio paradigmatico di questo atteggiamento è stata la sessione dedicata al Portavoce. Carla Falck direttore responsabile  ha percorso a ritroso il cammino della storica testata dell’ADEI WIZO evidenziandone l’alto valore culturale e soprattutto indicandone con lucida puntualità gli scopi e le finalità.  ” Un futuro di sfide o una sfida al futuro” questo dunque l’interrogativo dal quale ha preso l’avvio la discussione . Gradito ospite della sessione dedicata alla comunicazione Guido Vitale , Direttore della testata Pagine Ebraiche, il cui puntuale intervento è stato seguito con grande attenzione ,  ha risposto alle numerose domande del pubblico.

Il pomeriggio di lunedì è stato dedicato alla 46 giornata mondiale della Bibbia a cura del dipartimento cultura della ADEI WIZO . Sono intervenute Valentina Della Corte, Giselle Levy e Daniela Mosseri . Le mozioni e le deliberazioni adottate dall’assemblea ( che riportiamo integralmente in altro articolo) hanno riguardato tra le altre in particolare  la condizione della donna in tutti i sui aspetti e la solidarietà a sostegno della Ministra  dell’Integrazione e della Presidente della Camera. Appuntamento a Napoli per la prossima assemblea nella primavera del 2014 .

ESI