it
locandinacorso7_1

Una cultura in tante culture 7

22 Novembre 2012

Il progetto”Una cultura in tante culture 7″promosso dall’ADEI WIZO,e realizzato con il contributo dell’8 per mille dell’Ucei, condotto da Edna Calò Livne, è un corso di formazione per docenti di ogni ordine e grado e successiva sperimentazione con gli alunni delle scuole statali.
Nei 6 anni precedenti, il Corso si è svolto a Roma, Napoli, Firenze, Livorno, Modena, Verona, Venezia, Trieste, Milano: quest’anno abbiamo scelto di recarci a Finale Emilia nell’Istituto comprensivo “Elvira Castelfranchi” a cui l’Adei Wizo ha devoluto, insieme all’Ucei, la raccolta per le zone colpite dal terremoto,:visto l’entusiasmo con cui è stata accolta la nostra proposta.
.
Il 20 novembre 2012 a Finale Emilia alle ore 10, si svolgerà una Presentazione del Progetto in una tenda sufficientemente attrezzata;,interverranno i rappresentanti delle autorità, insegnanti ed alunni. Seguirà il corso per i docenti e susseguentemente la sperimentazione con gli alunni di una classe della scuola primaria Edna Calò Livne alle ore 20 nella Comunità ebraica di Bologna ci parlerà delle sue esperienze in Italia e in Israele. Il 21 novembre,alle 9,30 saremo di nuovo a Finale Emilia per ripetere il Corso e la sperimentazione con altri docenti e alunni della scuola secondaria.

Il 21 novembre alle ore 16 a Bologna al Liceo “Luigi Galvani” svolgeremo il corso di promozione per i docenti

Il 22 novembre alle ore 9 a Bologna al Liceo “Luigi Galvani” nellaprestigiosa biblioteca, si svolgerà la Presentazione del Progetto con interventi delle autorità,alla presenza di docenti e alunni.
Seguirà la sperimentazione con gli alunni da parte dei docenti che hanno parte’cipato al corso ,.il pomeriggio precedente.

Si è organizzato un programma così intenso,per poter rispondere alle richieste pervenute,grazie alla dott.ssa Edna Calò Livne ,che volentieri si è resa disponibile ,per dimostrare la sua solidarietà.alle persone colpite dal terremoto.

Per risolvere adeguatamente le eventuali difficoltà,il 16 ottobre,essendomi recata a Finale Emilia ,insieme alla presidente dell’Adei Wizo di Bologna dott. ssa Ines Marach che aveva già stabilito ottimi rapporti con i rappresentanti della cittadina.,sento la necessità di rendervi partecipi dell’esperienza vissuta.
L’insegnante Marilena Pola ci è venuta a prendere alla stazione che dista circa 15 km da Finale Emilia,.Il tragitto percorso ci ha dato la possibilità di vedere , ma è difficile descrivere ,i danni provocati dal terremoto..oltre ai capannoni, edifici crollati,o semidistrutti ,case che sembravano intatte ma completamente vuote all’interno,come la scuola “Elvira Castelfranchi”,un susseguirsi di rovine che non avremmo immaginato.11 le chiese distrutte e tutte meno una le scuole inagibili,ma anche lavori in corso e gente che ha reagito con un coraggio sorprendente al disastro subito. L’accoglienza affettuosa e riconoscente del la Direttrice Rossella Rossi e delle sue collaboratrici .ci ha commosso,le loro parole nei confronti della nostra associazione e della comunità ebraica e degli ebrei”,che hanno sentito particolarmente vicini nei difficili momenti vissuti” ,ci hanno colpito per la sincerità con cui venivano espressi. Un’esperienza che non dimenticheremo per il suo significato e per l’intensità dei sentimenti che abbiamo provato.

Ziva Fischer Modiano