LUCIA RODITI FORNERON (1927 – 2018)

Ci ha lasciato improvvisamente la notte scorsa una delle più importanti figure della nostra associazione.  

Una grande donna , una grande sionista che ha dedicato la sua vita a trasmettere la memoria e a difendere le ragioni di Israele come Presidente della Associazione Veronese Italia-Israele . Sempre attiva e vitale non ha mai smesso di occuparsi della ADEI-WIZO nella quale ha ricoperto incarichi a livello nazionale e come Presidente della sezione di Verona per lunghi anni.

Nata a Budapest Lucia Roditi Forneron arriva in Italia nel 1936 assieme alla famiglia e subisce tutta l’applicazione delle leggi razziali del 1938. Frequenta la scuola ebraica di Milano e dopo molte peregrinazioni una parte della sua famiglia riesce, dopo l’otto settembre del 1943 a fuggire in Svizzera passando da Como. Dopo la fine della guerra Lucia si trasferisce a Verona dove si diploma presso il Conservatorio e diventa insegnante di musica nelle scuole. Ed è proprio negli incontri con gli studenti che Lucia porta instancabilmente la sua testimonianza di scampata alla Shoa. Un impegno gravoso è difficile al quale non si è sottratta.

La sua scomparsa lascia un grande vuoto e noi la ricorderemo con immensa gratitudine per la sua generosità , per quanto ha  dato alla nostra associazione , alla Comunità Ebraica veronese ed a tutta la città di Verona con il suo impegno civile.

ESI

Preferiti

Aggiornamento del browser consigliato
Il nostro sito Web ha rilevato che stai utilizzando un browser obsoleto che ti impedirà di accedere ad alcune funzionalità.
Utilizzare i collegamenti seguenti per aggiornare il browser esistente.
0 Carrello
Aggiungi tutti i prodotti capovolti al carrello capovolto